Filtra

A Pesca in Trentino con la Guida

Esperienza al Lago di Levico con Simone Beuzer

Pescare in un nuovo territorio di riferimento, magari durante le vacanze estive, può rappresentare qualcosa di ostico e difficoltoso se non si hanno le giuste conoscenze di pesca sportiva. Regolamenti, tratti in concessione, attrezzature migliori e, soprattutto, gli spot migliori, sono informazioni che spesso è difficile reperire. È stato il caso del Lago di Levico, uno spot di pesca in Trentino, che conoscevo solo dal punto di vista turistico, ma non ci avevo mai pescato con proficui risultati (3 uscite, 3 cappotti). A volte succede anche a me, lo ammetto. Tuttavia, vuoi per riscattarmi, vuoi perchè volevo provare un'esperienza di pesca alternativa, ho scelto di contattare Simone Beuzer (conosciuto su Facebook anche come Simone Pescatrentino Arnoldo) di www.pescatrentino.it , guida di pesca in Trentino ed esperto conoscitore di molte acque della provincia di Trento. È nata l'occasione per effettuare una battuta di pesca con una guida, durante la quale Simone mi ha guidato passo per passo verso la cattura di una preda che non avrei mai immaginato: il black bass!

Come funziona la guida di pesca?

Può sembrare strano ma anche i pescatori più esperti hanno (e avranno) sempre bisogno di una guida di pesca. Per guida si intende un servizio che va oltre l'accompagnamento, che è assolutamente riduttivo. Una guida di pesca offre un servizio completo e Simone è assolutamente professionale nel farlo: briefing telefonico preliminare durante il quale cerca di comprendere l'esigenza del pescatore, rilascio di informazioni utili su attrezzatura e tutto il necessario, organizzazione della battuta di pesca e pianificazione dei dettagli. Non solo. Al momento dell'incontro sul luogo di pesca, Simone è assolutamente disponibile ed elargisce informazioni generali che contribuiscono a rendere l'idea di quello che si farà, cosa si pescherà, le difficoltà che si incontreranno. La sua competenza è notevole, e soprattutto ci si rende subito conto che è un pescatore di esperienza, anzi una guida di pesca a cui affidarsi completamente per scongiurare il cappotto.

A pesca con la guida sul Lago di Levico

Ci siamo incontrati sul Lago di Levico ovvero lo spot designato per la battuta di pesca con la guida. Dopo il briefing del giorno precedente e un quadro completo della situazione, Simone mi accompagna lungo il sentiero che porta alle sponde. È attento ai miei movimenti, ai lanci, ai recuperi. Mi consiglia cosa innescare, come muovere l'esca, come solleticare l'appetito dei boccaloni del lago. Non è mai invadente, anzi mi pone ottimi suggerimenti e fornisce utilissime critiche alla mia impostazione di pesca che andrebbe migliorata. Esploriamo altri punti del lago ma chi pesca sono sempre e solo io: Simone è lì, nell'angolo, attento ai miei dettagli e si limita a fare qualche lancio. Comprendo che, da vera guida di pesca, è lì per aiutarmi e non per pescare (come farebbe chiunque altro). E, nel momento in cui incoccio il primo black bass, catturato proprio dove Simone mi dice di lanciare, noto che è ben disposto ad aiutarmi fornendomi supporto col guadino. Gioisce per il mio risultato e mi invita a non desistere. I black bass... ci sono! Ci spostiamo in un altro angolo del lago e ne approfittiamo per fare anche una pausa. Simone mi offre un buon panino accompagnato da una fresca bottiglia di acqua frizzante, che rigenera le fauci in una giornata calda e afosa. Non sapevo che si occupasse anche del vettovagliamento dell'ospite! Esclamo "fantastico", come un bambino quando riceve il regalo per il suo compleanno.

La cattura di un bel pesce grazie alla Guida di Pesca

Nel muoverci sempre lungo le sponde del lago di Levico, Simone intravede qualcosa in acqua. Va sempre in avanscoperta. Mi precede. Scruta ogni minimo dettaglio. Prova anche qualche lancio, precedendomi nell'azione di pesca. Poi si fa da parte e mi dice nuovamente "lancia lì!". Non appena l'artificiale tocca l'acqua, avverto una fortissima trazione sulla canna. Il black bass c'è, eccome! Come avrà fatto? Esperienza, dico tra me e me. Senso dell'acqua. Bravura. Simone mi aiuta durante la cattura suggerendomi la strategia per il recupero. Ed una volta salpato il pesce, si rende disponibile per scattarmi un magnifico primo piano con uno dei black bass più belli che abbia mai pescato. La battuta prosegue speditamente fino alle ultime luci della sera. Ogni istante è importante, magico, da sfruttare fino all'ultimo. Sono curioso di vederlo in pesca e gli chiedo di fare qualche lancio. Simone mi dice che solitamente non lo fa, anzi preferisce guidarmi verso un'altra cattura. Insisto e soddisfa il mio desiderio: effettua un po' di tiri in acqua, studia la zona e poi, proprio mentre le ultimissime luci del giorno toccano il lago con flebili raggi, Simone cattura un black bass con un'imitazione di insetto, lasciandomi senza parole. L'esperienza di una pescata con la guida si conclude molto positivamente e lo ringrazio per il tempo dedicato. Tempo speso bene, molto bene!

Simone Beuzer, Guida di Pesca in Trentino

Hai bisogno di una guida di pesca durante la tua vacanza in Trentino? Desideri perfezionarti nella pesca a spinning o mosca e non sai come fare? Vuoi esplorare nuovi posti come me, ma non sai a chi affidarti? Contatta Simone Beuzer al 388-3458616 o visita il sito www.pescatrentino.it !

Pubblicato il: 04/07/2018 16:58
Autore: Marco de Biase

Itinerari di pesca

Scopri i migliori spot per pescare in Trentino

Elenco completo

Torrente Lavazè

Avete presente quella sensazione che si prova ogni tanto nella vita, simile ad un deja-vu? Che vi colpisce e vi lascia senza parole, portandovi all'indietro nel tempo verso un passato non identificato? L' ho provata e la provo ogni volta che torno a pesca a Rumo, in Val di Non e metto piede su un torrente dal corso breve, ma incastonato in un contesto montano, tra boschi, prati verdeggianti e malg

Lago Bagattoli

Il Trentino è tra le mete più visitate dai turisti italiani. Molti sono pescatori e, durante il periodo vacanziero assieme alla famiglia, non dimenticano la passione per la pesca: anche se con la mente pronta a svagarsi, non riescono a restare impassibili dinanzi a laghi meravigliosi, fiumi e torrenti a dir poco stupendi. Tuttavia il problema principale resta la licenza di tipo B, magari per chi

Fiume Brenta

Quando ho visitato Borgo Valsugana per la prima volta, nel 2014, sono stato colpito dagli scorci naturalistici che questo piccolo paese offriva agli occhi del pescatore. Montagne ardite, un castello adagiato sulle colline cittadine, un fiume pittoresco che scorre in paese e, poi, tanto verde, una pista ciclabile e aria pura. Mi sembrava un dipinto, perchè la disposizione di ogni cosa, pareva ess