Filtra

Offerta Vacanza di Pesca in Trentino

Albergo Cavallino Bianco Rumo

La pesca è la tua passione? Sei un moschista, peschi a spinning o pratichi la pesca al tocco con la teleregolabile? L’ Albergo Cavallino Bianco di Rumo ha ideato un’offerta che fa proprio al caso tuo! Un pacchetto specifico per pescatori, che ti consentirà di andare a pesca nel cuore della Val di Non e di entrare a contatto con acque incontaminate, ricche di trote marmorate, fario, salmerini, temoli e altre fantastiche prede.

Vacanza di pesca in Trentino

Grazie all’offerta del Cavallino Bianco, potrai scoprire i torrenti Noce, Sporeggio, Pescara assieme ad una guida di pesca accreditata Fipsas; avrai modo di esplorare il Lago Smeraldo o la famigerata diga di Santa Giustina, conosciuta a tutti per il record della trota lacustre di 13 chilogrammi catturata lo scorso anno! E se fossi sprovvisto di licenza di tipo B, non avrai da preoccuparti: il permesso giornaliero in Trentino può essere acquistato anche senza licenza.

Albergo Cavallino Bianco a Rumo: non solo pesca, ma relax e benessere

Al ritorno dalla giornata di pesca, potrai rilassarti nel centro benessere con una meravigliosa piscina interna, zona idromassaggio, sauna finlandese, bagno turco e molto altro, per il tuo piacere e per un’eventuale partner. Ed ancora, alla sera, gusterai i sapori della Val di Non con un menù a scelta, buffet di verdure e dolci.

Il pacchetto “Pesca in Trentino” dell’Albergo Cavallino Bianco prevede:

- pernottamento di due notti in mezza pensione, in camera doppia standard oppure in camera doppia Panorama con balcone;
- prima colazione a buffet, con torte preparate in casa, oltre che salumi e formaggi tipici del territorio;
- cena con menù a scelta, buffet di verdure e di dolci;
- due permessi giornalieri per le zone libere della Val di Non (torrenti Sporeggio, Pescara, Noce, Barnes, Novella, laghi di Santa Giustina e Smeraldo, ecc. Sono escluse le zone no-kill e speciali su prenotazione);
- mappe, cartine e materiale informativo dedicato alla pesca in Val di Non su torrenti e laghi;
- deposito per attrezzatura da pesca in stanza ad accesso riservato;
- possibilità di congelare il pescato e portarlo a casa a fine vacanza;
- libero utilizzo del centro benessere dell’Albergo Cavallino Bianco, dal giorno di arrivo al giorno di partenza: piscina interna e zona idromassaggio, sauna finlandese, biosauna, bagno turco e zona relax con angolo tisane e frutta fresca, “Baita del Silenzio”, zona relax esterna, palestra con attrezzature Tecnogym, vasca idromassaggio panoramica sulla terrazza, solarium;
- kit accappatoio, telo sauna e ciabattine;

Il tutto per un soggiorno di 2 notti, a partire da 180€ a persona in camera doppia (360€ a coppia).
Oppure 220€ a persona in camera doppia, ma con uso singola.

Richieste speciali e supplementi

Inoltre il pacchetto “Pesca in Trentino” dell’Albergo Cavallino Bianco, prevede su richiesta e a parte, la colazione anticipata con bevande calde, torte, strude, pane fresco e marmellate; packet lunch per pranzo; permesso di pesca giornaliero (da 16€ per zone ordinarie a 25€ per zone speciali) e uscita di pesca con guida accreditata Fipsas al prezzo di 120€ per mezza giornata, 180€ giornata completa.

Cosa aspetti? Regalati una vacanza di pesca in Trentino… approfitta dell’offerta dell’Albergo Cavallino Bianco!

Pubblicato il: 03/04/2019 10:58
Autore: Marco de Biase

Itinerari di pesca

Scopri i migliori spot per pescare in Trentino

Elenco completo

Torrente Sporeggio

La bassa Val di Non è attraversata da un torrente dalle mille sfaccettature,  con un corso piuttosto breve ma decisamente significativo. Durante il suo tragitto incontra molteplici pendii, sorgenti, ambienti boschivi e montani. Cambia aspetto, trasformandosi da un rio freddo e di piccola dimensione ad un torrente con un bel carattere e notevole pescosità. Ci ho pescato per la prima volta durant

Torrente Pescara

La Val di Non in Trentino è una valle particolarmente ricca di acque: i laghi fanno da padrone, come la diga di Santa Giustina, il Lago di Tovel, il Lago Smeraldo ed altri bacini minori. Tuttavia, i torrenti sono i veri protagonisti della valle incantata, conosciuta in tutta Italia per la coltivazione delle mele. Tra i torrenti ce n'è uno in particolare, che ha un'omonimia con un importante fium

Rio Brusago

In estate, quando il caldo non offre tregua, cosa c'è di meglio che andare in montagna oltre i mille metri di quota e concedersi una sana e rigenerante battuta di pesca in un rio? Quei classici "torrentelli" spesso snobbati, che non destano l'attenzione di molti ma inaspettatamente diventano paradisi per pochi pescatori, che scelgono di affrontarli consapevoli che vi si nasconde un tesoro chiamat